WITHOUT FRONTIERS (5°ed.) Quartiere Lunetta – AA.VV. I Mantova

08.2020 #fullcolor - AA.VV. I WITHOUT FRONTIERS (5°ed) – Mantova

WITHOUT FRONTIERS (5°ed.) I LUNETTA A COLORI – opere di Corn79, Aris, Andrea Casciu, Corn79, Howlers Kiki Skipi
organizzato da Caravan SetUp, curatela di Simona Gavioli
in collaborazione con l’associazione culturale torinese Il Cerchio e le Gocce

Without Frontiers, il festival d’arte urbana di Mantova

Mantova, grazie alla lungimiranza del Comune nell’ambito di Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, ha visto la nascita di Without Frontiers – Lunetta a Colori, il festival di arte contemporanea, riqualificazione urbana valorizzazione culturale che, fin dalla prima edizione, ha visto il coinvolgimento di artisti nazionali e internazionali provenienti da diversi Paesi Europei.

Il progetto si è svolto per il quinto anno consecutivo nel quartiere Lunetta alla periferia Nord di Mantova nel mese di agosto e ottobre. Curato da Simona Gavioli, con l’apporto scientifico di Lavinia Bottini, è sempre organizzato dall’associazione Caravan SetUp in collaborazione con l’associazione culturale torinese Il Cerchio e le Gocce, con il supporto del Comune di Mantova e il contributo di Tea.

Without Frontiers: l’arte urbana per l’abbattimento delle frontiere

Il nome Without Frontiers è un inno all’abbattimento delle frontiere attraverso l’arte e la cultura a favore di una continuità culturale che unisce il centro delle città alle sue periferie. Without Frontiers, sviluppando una relazione tra il concetto di arte urbana e arte pubblica, prosegue per il quinto anno e si allarga ad altri spazi di Lunetta. L’obiettivo è di generare un continuum, un ponte, tra ciò che il centro di Mantova – culla della cultura rinascimentale – rappresenta per la storia dell’arte e ciò che il quartiere Lunetta rappresenta per i suoi abitanti.

La manifestazione tradizionalmente prevede sempre l’intervento di nomi affermati nell’ambito dei graffiti-writing. E il coinvolgimento anche di autorevoli artisti contemporanei che non necessariamente abbiano utilizzato il tessuto urbano come veicolo principale della propria arte. Ospiti di quest’anno sono stati Aris, Andrea Casciu, Corn79, Howlers e Kiki Skipi. Per la prima volta il quartiere di Lunetta ha visto la realizzazione di due combo. La prima s’è tenuta ad agosto a opera di Aris e Corn79, la seconda si è compiuta ad ottobre per mano di Kiki Skipi e Andrea Casciu.

Con questa edizione del festival, le opere realizzate ammontano a 42.

Se n’è parlato su:

SEGNOLINE.IT
Without Frontiers, Lunetta a Colori – V Edizione | Bada al senso e le parole baderan a se stesse”
MANTOVAUNO.IT
“Parte la quinta edizione di Without Frontiers – Lunetta a colori”
ARTRIBUNE.COM
“5 anni di Without Frontiers, Lunetta a colori. A Mantova raggiunti i 42 murales”
CASAFACILE.IT
Without Frontiers 2020: la street art illumina la periferia di Mantova”
VOCEDIMANTOVA.IT
“Al via Without Frontiers, Lunetta a Colori, la V edizione del festival mantovano di arte contemporanea e riqualificazione urbana”
LASTAMPA.IT
“I muri di Mantova sono tele d’artista”

Per la realizzazione dei murales sono stata utilizzate due piattaforme autocarrate, una piattaforme telescopica e una piattaforme verticale diesel della flotta Venpa.

Facebooklinkedinmail


Facebook
Instagram
YouTube
LinkedIn

I partner di

#
F
U
L
L
C
O
L
O
R