/* */

IO VORREI – Giulio Rosk I Ostia (RM)

03.2022 #fullcolor - IO VORREI - Giulio ROSK Gebbia I Ostia (RM)_1

IO VORREI – opera di Giulio ROSK Gebbia  
inserita nel progetto artistico #iovorrei nato da un’idea di Cesare Cremonini     
intervento realizzato grazie al supporto di Banca Intesa San Paolo  
partner tecnico TECNOALT

Il murale è visibile presso il Liceo Classico Anco Marzio, sito in Via Capo Sperone 50, Ostia (RM).

Il progetto

Si chiama Io vorrei ed è il nome del progetto artistico nato da un’idea di Cesare Cremonini in collaborazione con lo street artist Giulio Rosk. L’iniziativa sta portando in giro, su alcuni muri d’Italia, le immagini permanenti della speranza nel futuro, rappresentata attraverso gli occhi dei bambini in formato murales. Il particolarissimo tour è nato in contemporanea all’uscita del nuovo album del cantante.

03.2022 #fullcolor - IO VORREI - Giulio ROSK Gebbia I Ostia (RM)_2

Io vorrei vuole promuovere la ricerca della bellezza come valore. Sta prendendo forma con delle opere d’arte permanenti e simboliche, primanel quartiere Sperone di Palermo, po a Ponticelli a Napoli, ora anche a Ostia, dove a inizio marzo 2022 l’opera di Rosk realizzata sul muro principale del Liceo Anco Marzio di Ostia è stata terminata.

Nel suo passaggio da Ostia, il tour artistico ha dato vita al ritratto di Gaia e Diana, le giovanissime modelle studentesse di Ostia scelte per questa tappa di #iovorrei sul mare di Roma. Il volto di queste bambine del quartiere, i cui occhi rappresentano lo sguardo sul futuro, è nelle intenzioni del progetto di Cremonini, un gesto concreto per creare opportunità, per riaccendere la speranza e raccontare la storia del nostro domani attraverso periferie simbolo.

Se n’è parlato su:

TGCOM24.MEDIASET.IT
“Io vorrei, il progetto murales di Cesare Cremonini”
CANALEDIECI.TI
“Fa tappa a Ostia il progetto artistico #iovorrei del cantante Cesare Cremonini (Video)”    
AVVENIRE.IT
“Cesare Cremonini: il futuro riparte dalle periferie.”
SICILIA.GAZZETTADELSUD.IT
“La ragazza del futuro di Cremonini guarda lo sperone.”

Per la realizzazione del murale è stata utilizzata una piattaforma autocarrata da 20 metri della flotta TECNOALT.

Facebooklinkedinmail


Facebook
Instagram
YouTube
LinkedIn

I partner di

#
F
U
L
L
C
O
L
O
R