/* */

MANIFESTIVAL – AA.VV. I Milano

09.2023-fullcolor-PROGETTO-M.A.N.I.-Btoyglitch-Gallarate-MI

opere di Btoyglitch, Medianeras e Nabla and Zibe    
e di Leticia Mandragora e JDL
direzione artistica di Orticanoodles      
un progetto di Fondazione Arrigo e Pia Pini
con il contributo della Fondazione di Comunità Milano        
e con il patrocinio del Municipio 8 del Comune di Milano  
in collaborazione con Codici Ricerca e intervento   
e con il supporto dell’Ufficio Arte negli spazi pubblici del Comune di Milano
e la partecipazione attiva di Rete QuBì, i Custodi Sociali di Sociosfera e Rimargina Hub 92, Non solo compiti centro educativo, Mitades Aps, Zerodiciotto, Hub Spazio Indifesa, gestito da Terre des Hommes, e la scuola San Leo Kick Boxing 

partner tecnico VENPA

I murales sono visibili in Via Appennini 64 – Via Consolini 24/26 e Via Bolla, GallarateMilano.

5 nuovi murales nel Gallatarese

Da ottobre 2023, cinque murales arricchiscono il quartiere Gallaratese di Milano intorno al complesso di via Appennini e via Consolini. Tutti e cinque portano la firma di artiste donne di fama internazionale.

Il duo Nabla & Zibe con l’opera murale Equilibrio Dinamico ha indagato il tema della natura e delle radici del quartiere Gallaratese. Le argentine Medianeras con Frequency & Rhythm hanno invece celebrato la forza della musica e della cultura visiva come fattore di aggregazione giovanile.

La street artist olandese Judith De Leeuw, in arte JDL ha realizzato Atlas, omaggio alle figure femminili che reggono il quartiere e il mondo. BTOY è l’autrice del murale Il Viaggio, visibile in Via Consolini 24. Infine, Leticia Mandragora ha lavorato sul concetto dello sport come strumento di integrazione e di riscatto.

Manifestival e Gallatarese

Gallaratese è un quartiere residenziale periferico di Milano, tra i più grandi costruiti ex novo in Italia. Fu edificato tra la metà degli anni Sessanta e gli anni Ottanta. Divenne simbolo della rinascita del secondo dopoguerra. Oggi, è uno degli scenari urbani più complessi di Milano, animato anche da una rete di Associazioni impegnate sul territorio.

Da questi presupposti nasce il progetto Manifestival, con l’obiettivo di promuovere una riflessione comunitaria e rendere Gallaratese un luogo di interesse artistico.

Attraverso un processo partecipato, sono state individuate cinque tematiche, che hanno generato altrettanti manifesti, alla base dei nuovi murales. I cinque murales di Gallaratese sono dunque il risultato di un percorso partecipato che ha attivato residenti e associazioni e messo a confronto generazioni diverse.

“Un quartiere fantastico, fatto non solo di muri giganteschi su cui esprimere il gesto artistico forte che interpreta i temi emersi, ma soprattutto fatto di gente aperta e partecipe, che desidera e accoglie cambiamento, e vuole esserne protagonista. Il nostro ringraziamento va soprattutto a loro e all’indispensabile contributo di Fondazione di Comunità Milano”

Veronica Pini, Presidente della Fondazione Arrigo e Pia Pini

“L’arte partecipata permette di rafforzare i legami tra le persone. Queste cinque opere arrivano al termine di un percorso realizzato con la cittadinanza e con il ricco mondo di associazioni che caratterizza il Gallaratese. Un confronto che ha permesso a chi vive in questa zona di scegliere le cinque tematiche rappresentate nei murales grazie al genio artistico di Orticanoodles. Voglio ringraziare la Fondazione Arrigo e Pia Pini e Fondazione Comunità per aver collaborato con il Comune di Milano e con il Municipio 8 a questo progetto che diventerà patrimonio comune del quartiere e dei suoi abitanti.”       

Gaia Romani, Assessora alla Partecipazione del Comune di Milano

Se n’è parlato su:

ARTEPIU.INFO
“Gallaratese: 5 nuovi murales a Milano”
SHARERADIO.IT
“Inaugurazione Manifestival al Gallaratese”       
ART-VIBES.COM
“MANIFESTIVAL – A Milano i maxi murales di JDL, BTOY, Medianeras, Leticia Mandragora, Nabla & Zibe”  
PINIFOUNDATION.COM
“Progetto M.A.N.I., il progetto biennale di riqualificazione artistica Milano Arte Natura Inclusione”        
MAPPA PINIFOUNDATION.COM

Per la realizzazione dei murales di ManiFestival sono state impiegate due piattaforme autocarrate della flotta VENPA.



© VENPA S.p.a. – P.IVA 02574080277 – Tutti i diritti riservati.